un Click per ascoltare!

Bella e impossibile


17º
Dorotea

Pare che abbia i colori di sua madre #Teodora ma il pelo lungo e folto a formare un mantello spettacolare, che unitamente ai grandi occhi verdi ne fanno una vera star. Il problema è che ha un caratteraccio che non si può capire.
Si narra che è nata qui, è vissuta qui, e qui ha ricevuto uguali uguali tutto l’affetto e le cure dedicate a suo fratello (che tra l’altro, poverino, non ha certo la sua bellezza) e tutti gli altri mici. Eppure lei è scontrosa, refrattaria a qualsiasi mossa di avvicinamento.
Perché, mi chiedo, questa differenza? Il veterinario maschio dice, testualmente, che le femmine sono “stronzette” e forse tutti i torti non ce li ha. E sapete che fa la cretina? Vicino alle ciotole del mangiare è assolutamente intoccabile, ma poi si allontana verso il giardino gridando miau miau miau, come se volesse essere rincorsa. La Zia con santa pazienza per mesi e anni l’ha seguita senza sfiorarla, finché la scorsa primavera, per la prima volta, si è lasciata fare una carezza leggerissima. Da allora questo rituale si svolge tutti i giorni e siamo arrivati, udite udite, alla possibilità, solo ed esclusivamente per la Zia, di prenderla in braccio per un nanosecondo.
Torno a dire, non capisco la psicologia dei gatti di casa, tanto meno quella delle gatte. Vita comoda, cure, cibo buono in abbondanza, cuccia calda e poi ti comporti così?
Mah. Se mi lasciano fare, prossimamente la rieduco io.

Lascia un commento

Stai commentando come ospite.

Il 21º gatto

My Work Talks

Via Degli Ulivi
Città Sant'Angelo

Contatti

Telefono: +39 331 4599342
Email:

un Click per ascoltare!
Questo sito NON utilizza cookie di profilazione. Cookie Policy